Vai alla homepage


Domenica 03 Marzo 2019 GESU',UN MAESTRO SINGOLARE (Lc6,39-45)

 

Può forse un cieco guidare un altro cieco?(39) C'è stato un tempo quando si diceva: non ci sono più maestri! Poi qualcuno ha detto saggiamente: cerchiamo i testimoni! In effetti pensare di guidare il prossimo, soprattutto se non richiesti, a furia di consigli e altro...Vediamo piuttosto di camminare per la strada della vita con maggiore coerenza. Questo vale anche per la chiesa ministeriale. Prima di catechizzare i credenti, i sacerdoti non si sentano i padroni del vapore, i proprietari delle anime. Tutti dobbiamo seguire Cristo da discepoli, Lui che è l'unico e vero maestro. Molti al suo tempo insegnavano la via di Dio, ma Gesù è diverso da tutti. Insegna ovunque. A tutti. Soprattutto agli ultimi. Non esige compenso. E' libero nell'interpretare la legge di Israele. Anzi invita i discepoli a seguirlo. Perché la legge è la sua persona, la sua vita. E' guida autorevole, chi mi porta all'incontro comunitario e personale con Cristo, senza indugiare su di sé. Per sapere orientarsi correttamente nella vita è necessario sapere guardarsi dentro. Occorre fare un certo percorso: 1.accettarsi,sapendo distinguere la nostra persona dai nostri errori; 2. capacità di stabilire relazioni stabili di vicinanza affettiva, per essere in grado di lasciarsi amare e di amare; 3.sviluppare empatia, mettendoci nei panni degli altri; 4. realisti orientati al positivo, per cui il nostro bicchiere è mezzo pieno.
Domenica 03 Marzo 2019.docx
 

>>>>> ENTRA NEL NOSTRO SITO! - CLICCA QUI <<<<<