Vai alla homepage


Domenica 15 Settembre 24TO DIO E' UN PADRE MISERICORDIOSO Lc15,1-32

 

..."Si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: Costui accoglie i peccatori e mangia con loro..."(1-2) Anche i minimi dettagli dei racconti delle parabole ci aiutano a cogliere il mistero dell'identità di Dio. Sul tema della misericordia Gesù ci mette faccia e vita. E' principio non-negoziabile, Buona Notizia per eccellenza. Ma per le guide spirituali di Israele, per il figlio maggiore, per coloro che si ritengono giusti, è un qualcosa di inaccettabile. A meno che i peccatori non si convertano prima. E invece, non appena il peccatore si smarrisce, la sua debolezza attira come una calamita la misericordia del Padre, che si getta a capofitto alla sua ricerca, finché non ne viene a capo. Il confuso proposito di pentimento del figlio minore sembra davvero nulla rispetta allo sguardo amorevole del padre, che già gli sembra di scorgerlo da lontano. E gli corre incontro festante. Qui c'è Dio. Ricordiamocelo nei giorni bui: si vive al meglio nella casa del Padre. fra Carlo
 

>>>>> ENTRA NEL NOSTRO SITO! - CLICCA QUI <<<<<