Vai alla homepage


Domenica 29 Settembre TO26 I RICCHI E I POVERI Lc16,19-31

 

Il Dio, che annuncia Gesù, rovescia le regole sociali, che ancora imperano nei nostri sistemi di vita, dove si è divisi tra ricchi e poveri, padroni e sudditi. Ma con la morte le cose si aggiustano: i ricchi in inferno e i poveri in paradiso. Questa sarebbe l'ennesima riedizione della religione oppio dei popoli. Però di questo schema semplicistico una cosa è vera. La fede nella risurrezione di Cristo ci allunga oltremodo la vita malgrado la morte. E allora come la mettiamo? Questa parabola va capita secondo l'oggi della salvezza. Se Dio opera in favore dei poveri ora e sempre, altrettanto facciamo anche i ricchi. Si mettano al servizio del prossimo. E lo possono fare in molti modi. Ad esempio proponendo politiche sociali di bene comune. Fra Carlo
 

>>>>> ENTRA NEL NOSTRO SITO! - CLICCA QUI <<<<<