Parola di Frate Natale 2018, ancora una riflessione di Fra Carlo

Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio ?(Lc 2,49)

Già dalle prime parole Gesù, ritrovato dopo una drammatica ricerca tra i dottori del tempio di Gerusalemme, suscita incomprensione presso Maria e Giuseppe. Il contrasto è duro, come lo sono i difficili rapporti tra le generazioni. Ogni famiglia ne sa qualcosa.
Ma che cosa Maria e Giuseppe non capiscono? L'identità profonda di Gesù, che non è secondo l'idea messianica di Israele, ma in quel "è necessario che obbedisca " al mio Padre celeste. Qui è chiara l'allusione alla necessità della croce, che Maria capirà in seguito.
Il testo presenta alcuni aspetti controversi. Gesù ragazzo obbedisce al Padre, obbedendo ai genitori. Sottomissione e libertà non sono antitetiche. A condizione che siano in campo la volontà di Dio e la coscienza di tutti.
Maria è la donna del sì. Però è anche la prima credente a non capire Gesù. Contraddizione?
La fede è un cammino nel cuore dell'esistenza, che ci apre alla vita. Infatti passerà gradualmente dalla maternità fisica alla maternità spirituale; dal Figlio glorioso al Figlio crocifisso.
Anche lei è discepola. E, come tale, cammina per la via della croce.



Ci sono altre Novità da leggere:

Parole di Frate Domenica 17 Febbraio 2019 SU QUALI VALORI COSTRUIAMO LA NOSTRA VITA? (Lc 6,17.20-26)
Parole di Frate Domenica 10 Febbraio 2019 "Lasciarono tutto e lo seguirono"
Parole di Frate Domenica 3 Febbraio 2019 "NON E' COSTUI IL FIGLIO DI GIUSEPPE?"
Parole di Frate Domenica 27 Gennaio 2019 IL VANGELO E' L'OGGI DELLA VITA
Parole di Frate. Domenica 20 Gennaio. Le nozze di Cana.
Parole di Frate. Domenica 13 Gennaio. Il Battesimo di Ges¨. Riflessione di Fra Carlo
Parole di Frate. La riflessione di Fra Carlo sull'Epifania
Natale 2018
Parola di frate
Parola di frate
Parola di frate
Incontri di fraternitÓ sull'enciclica "Laudato sii"
Conosciamo l'Islam
Istituita la nuova Provincia Cappuccina del Piemonte intitolata a Sant'Ignazio da SanthiÓ