Parole di Frate Domenica 17 Febbraio 2019 SU QUALI VALORI COSTRUIAMO LA NOSTRA VITA? (Lc 6,17.20-26)

Guardando le cose del mondo, da una parte ci sono i poveri, gli affamati, gli afflitti, i perseguitati....Dall'altra i ricchi, i sazi, i gaudenti, i vincenti, che in vario modo li stanno opprimendo.
Dio non vuole il mondo costruito secondo la logica dei ricchi. E infatti un giorno tutto questo sarà capovolto.
Però per i poveri e per i ricchi non è questione di tempo. E' adesso che bisogna scegliere da che parte stare: porre la nostra fiducia in Dio ,o nelle ricchezze.
Il suo Regno è in mezzo a noi. La sua porta è sempre aperta. Vi entriamo ,o chiudiamo Dio alle nostre spalle. Lui non è altrove. Non abita rinchiuso nei cieli.
Il suo Regno non è per la fine dei tempi. E' il Signore della storia. Abita vicino a noi.. e infatti si è schierato ,e continua a schierarsi dalla parte dei poveri e dei perseguitati. Tant'è vero che è perseguitato anche oggi
Noi francescani abbiamo sulla bocca "la povertà evangelica". Perché mai dovremmo farci poveri? Perché siamo eredi di Francesco ,il pauperista? Assolutamente no. La motivazione per Francesco come per noi è di tipo teologico: tutto ci è stato dato. Dunque non posso appropriarmi di nessun bene. Riconosco di non possedere nulla per me. Dio si è spogliato di tutto ,anche della sua vita, per farci ricchi di sé... E perché facessimo vivere il nostro prossimo della vita ricevuta.
Dunque vogliamo piazzarci tra l'uomo soddisfatto di sé (egoista-competitivo-violento-interessato-ricco),L'uomo beato(che si fa dono-gratuito-disponibile-disinteressato-servizievole-umile)?



Ci sono altre Novità da leggere:

Domenica 26 Maggio "se uno mi ama, osserverÓ la mia parola e il Padre lo amerÓ e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui.." Gv14,23-29 (24)
Domenica 19 Maggio: 5 Domenica di PASQUA. IL COMANDAMENTO DELL'AMORE FRATERNO Gv 13 (31-35)