Domenica 14 luglio 2019. 15 TO AMARE SENZA ESCLUSIONI....Lc1O,25-37

Israele nel tempo aveva elaborato una concezione restrittiva dell'Alleanza con il Signore, escludente chi non la osservava secondo le norme della legge. Ma sapeva anche che l'amore del prossimo proviene dall'amore universale di Dio verso tutti.
Così la domanda da porci non è...chi è il mio prossimo?...ma: mi sono fatto prossimo...?
Sventolare in aria il Vangelo e predicare un Dio che esclude, e non prova compassione per gli ultimi, è veramente una beffa atroce!
Però il Vangelo non sarebbe Vangelo, se non mettesse in crisi anche noi.
Quell'uomo ferito, e abbandonato sulla nostra strada, richiama da vicino il Cristo Crocifisso, che abbiamo abbandonato solo sulla croce. In quel tragico momento Lui si è fatto prossimo di tutti noi, E ci ha indicato la via.
La figura del Samaritano ci insegna ad amare il prossimo, coltivando l'umano che c'è in noi, senza tirare in ballo sistematicamente tutti i santi. Per amarci non occorre passare dalla sacrestia.

fra Carlo



Ci sono altre Novità da leggere:

Domenica 21 Luglio 2019 OSPITARE IL SIGNORE Lc10,38-42
Ciclo di incontri -ANDIAMO DAI FRATI- a cura di fra Carlo Basili